Come aiutare un paziente aprepararsi all'intervento chirurgico

  • Fornire in anticipo informazioni dettagliate sulle varie fasi della procedura d’intervento all’anca o al ginocchio
  • Suggerire di organizzarsi in modo da poter disporre del supporto di amici e/o familiari che aiutino quotidianamente il paziente durante la prima settimana dopo l’intervento
  • Assicurarsi che il paziente possa contare sul supporto di qualcuno nella fase post-operatoria 
  • Ricordare al paziente di preparare e surgelare prima del ricovero delle pietanze da poter consumare durante la fase di degenza
  • Suggerire al paziente di riorganizzare la propria casa in modo che tutti gli oggetti importanti (telefono, chiavi, agenda, ecc.) siano a portata di mano
  • Raccomandarsi circa utilizzare oggetti quali una spugna con il manico lungo, uno sgabello poggiapiedi e una pinza raccogli oggetti in modo da semplificare alcune attività quotidiane durante la fase di degenza
  • Trasmettere tutte le informazioni necessarie sui farmaci che dovranno essere assunti, considerato che alcuni trattamenti per l’artrosi possono influire sul recupero post-operatorio
  • Sottolineare quanto sia importante l’attività motoria nei giorni che precedono l’operazione: il rafforzamento e l’allungamento dei muscoli intorno all’anca o al ginocchio, infatti, può aiutare le fasi di recupero

Suggerire al paziente di riorganizzare casa in modo confortevole e agibile al fine di favorire il recupero

Di seguito alcuni consigli per il paziente su come organizzare gli spazi della casa in vista della fase post-operatoria. Un suggerimento utile potrebbe essere, infatti, quello di:

  • Rimuovere tutti i tappeti che possono far scivolare o che potrebbero far impigliare il bastone, la stampella o il piede stesso del degente
  • Fissare al muro i fili elettrici e quelli del telefono
  • Spostare i mobili in modo da creare dei percorsi semplici e spaziosi all’interno della casa
  • Utilizzare protezioni anti-scivolo per i tappetini. Utilizzare tappetini anti-scivolo o strisce adesive nella vasca
  • Mettere segnali per identificare i punti in cui il pavimento presenta dislivelli (ad. es. con nastro anti-scivolo di colore appariscente)
  • Controllare che i corrimani nelle scale siano fissati saldamente
  • Aggiungere alcune luci notturne, almeno nella stanza da letto
  • Se disponibile convertire una stanza al piano terra in una stanza da letto provvisoria

È altrettanto utile invitare i pazienti a controllare il bagno attentamente, poiché avranno flessibilità e mobilità limitate. È opportuno consigliare loro di:

  • Installare delle maniglie nella doccia, nella vasca e presso i servizi igienici, in modo da permettere al paziente di aggrapparsi per sicurezza 
  • Installare una tavoletta rialzata sui sanitari 
  • Aggiungere una sedia o una panca per il bagno o la doccia
  • Sostituire il braccio fisso della doccia con uno mobile

Consigli per i pazienti