Che succede all’anca quando si è affetti da artrosi?

L'artrosi è una malattia degenerativa che interessa le articolazioni, in particolar modo quelle più sottoposte ad usura. È una delle cause più comuni di disturbi dolorosi e colpisce circa il 10% della popolazione adulta e il 50% [1] delle persone che hanno superato i 60 anni di età.

Un’articolazione è il punto in cui s’incontrano due o più ossa e, quando funziona in modo corretto, il movimento avviene liberamente. Tuttavia, quando si è affetti da artrosi, le superfici dell’articolazione diventano difformi e usurate e, pertanto, le ossa non possono più muoversi liberamente.

Quest’anomalia si caratterizza per:

  • L’usura della cartilagine
  • La formazione di escrescenze anormali sui margini dell’articolazione (meglio note come osteofiti)
  • Eventuale arrossamento e gonfiore
  • La retrazione e l’ispessimento dei legamenti 

I sintomi più comuni dell’artrosi sono: il dolore articolare, la rigidità, gli scrosci articolari, la tumefazione delle articolazioni e una progressiva limitazione della mobilità.

  • Quali conseguenze può avere il dolore all’anca?

Uno dei fattori da prendere in considerazione quando si parla di dolore all’anca è la capacità di svolgere le consuete attività quotidiane. Tra i primi sintomi che si manifestano, e che vanno progressivamente a intensificarsi, ritroviamo la difficoltà a sostenere un passo lungo, a divaricare o accavallare le gambe e a compiere con scioltezza movimenti, anche banali, degli arti inferiori. Ciò comporta progressivamente una perdita dell’autonomia.

Sarebbe opportuno elencare i movimenti che nella vita quotidiana sono impediti dal dolore e quantificare in che misura il dolore all’anca influisce sulla vita di tutti i giorni. Questo potrebbe esser fatto rispondendo ad alcune semplici domande di seguito illustrate e identificando il livello di dolore nella tabella di seguito indicata. Questa procedura, ripetibile nel tempo, può costituire un buon termine di paragone per verificare il proprio livello di dolore in diversi periodi. 

DOMANDE

  • Si registrano problemi nello svolgere le comuni attività quotidiane?
  • Si evita di camminare oltre il minimo indispensabile?
  • Si riscontrano delle difficoltà nell’allungare il proprio corpo per fare un movimento o per raggiungere semplicemente un oggetto?
  • Ci si sente più stanchi e indolenziti del solito? 

Cause del dolore

[2]

Se si avverte costantemente un forte dolore all’anca (oltre il livello 6 della tabella) o se i movimenti di tutti i giorni sono limitati, è opportuno confrontarsi con il proprio Medico di Famiglia.

Cliccare qui per scaricare l'opuscolo sull’artrosi, i sintomi, la diagnosi e i possibili trattamenti.



[1] Fejer R, Ruhe A. What is the prevalence of musculoskeletal problems in the elderly population in developed countries? A systematic critical literature review. Chiropr Man Therap. 2012 Sep 24;20(1):31
Cecchi F, Mannoni A, Molino-Lova R, Ceppatelli S, Benvenuti E, Bandinelli S, Lauretani F, Macchi C, Ferrucci L. Epidemiology of hip and knee pain in a community based sample of Italian persons aged 65 and older. Osteoarthritis Cartilage. 2008 Sep;16(9):1039-46
Thomas E, Peat G, Croft P. Defining and mapping the person with osteoarthritis for population studies and public health. Rheumatology (Oxford). 2014 Feb;53(2):338-45

[2] Faces Pain Scale Hicks CL, von Baeyer CL, Spafford P, van Korlaar I, Goodenough B. The Faces Pain Scale. Pain 2001; 93: 173 - 83.